I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale


6300815

Nola, Salvatore Notaro lascia Uniti per Nola per aderire a Più Nola "Si è perso il senso di partecipazione originario". Antonio De Lucia aderisce a Fratelli d'Italia


Nola - Fermento politico all' interno della maggioranza guidata dal sindaco Gaetano Minieri. Il consigliere comunale, Salvatore Notaro, eletto in Consiglio tra le file della lista Uniti per Nola, ha comunicato ufficialmente, ieri mattina, il passaggio al gruppo consiliare di Più Nola. Si tratta di un approdo tutto interno alla coalizione di governo, sebbene sotto le insegne di un' altra compagine. "È stata una decisione meditata che non ha motivazioni particolari - afferma Salvatore Notaro -. Semplicemente non mi ritrovavo più nel progetto iniziale, visto che è venuto a mancare il senso della partecipazione, ricalcando, in questo modo, vecchi schemi politici. Ecco perché sono approdato a Più Nola la cui azione è più in linea con il mio pensiero politico di matrice di centrodestra. In questo modo, posso mantenere fede agli impegni di quanti mi hanno dato fiducia ed hanno creduto in una  reale proposta politica di rinnovamento e di Co-partecipazione. Resta inalterata la coerenza con il programma elettorale della coalizione e la lealtà al sindaco".  Con l'arrivo di Salvatore Notaro, il gruppo di Più Nola passa da tre componenti a quattro. In particolare, si  tratta dei consiglieri comunali, Vincenzo Iovino, Francesca Cutolo, Alberto Verani, e per l' appunto Salvatore Notaro.
Intanto, il gruppo consiliare  "Uniti per Nola" resta sempre il primo della coalizione per numero di consiglieri, per la precisione sei. In particolare, si tratta, in questo caso,  dei consiglieri Lucianna Bruscino Napolitano, Angelo Siano, Antonio Tufano, Raffaele Giugliano, Rossella La Marca, Rino Barone.
Nel frattempo, il consigliere comunale Antonio De Lucia, presidente della commissione finanze, eletto tra le fila della lista " Nola 801", nei giorni scorsi, ha aderito a Fratelli d'Italia, costituendo un locale circolo. "In Consiglio comunale - afferma De Lucia - resterò in seno al gruppo consiliare di Nola 801. La mia scelta non condizionera' il percorso intrapreso con questa amministrazione il cui progetto resta solido e compatto". In città, a quanto è dato sapere, oltre al circolo promosso da Antonio De Lucia, ne è stato costituito un secondo, così come prevede lo statuto del partito, che sarà coordinato da Carmela Rescigno. A tal proposito, l' onorevole Giovanni Donzelli, responsabile organizzativo nazionale del partito, in una nota ha smentito un qualsiasi suo intervento volto a fermare le nomine di presidenti di circolo che "competono con la loro autonomia ai responsabili del partito della provincia di Napoli, Nello Savoia, Carmela Rescigno, e Gennaro Ruggiero". Lo stesso Donzelli, tiene a precisare che "il commissario di Fratelli d'Italia a Nola è Carmela Rescigno" 

Ricerca / Colonna destra

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia