I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale



5775355

Nola, amministrative 2019:Uniti per il territorio prova a costruire il "terzo polo"


Nola – Il fronte dell’ex maggioranza, ed in particolare di Forza Italia, resta sempre più spaccato. Alla rituale convention di fine anno dell’onorevole Paolo Russo, hanno brillato le illustre assenze dell’ex sindaco Geremia Biancardi e dell’ex assessore e vicesindaco, Cinzia Trinchese, che stanno lavorando alla costruzione di liste civiche con la stessa Trinchese, candidata sindaco in pectore. Quindi nessuna sorpresa, ma tutto secondo copione. Ma i due esponenti apicali dell’ex maggioranza, non hanno mai dichiarato di aver lasciato Forza Italia, ed anzi sono intervenuti all’incontro di fine anno, del senatore forzista, Vincenzo Carbone, che a sua volta aderisce alla corrente di Cesaro. Una presenza che potrebbe anche leggersi come il passaggio ad un altro “canale” del frammentato scenario di Forza Italia. Su questo aspetto si attendono conferme nelle prossime settimane.

Nel frattempo, tornando all’incontro tenuto dall’onorevole Russo insieme agli esponenti azzurri del territorio, va rilevato come ormai il nucleo nolano si sia consolidato sull’asse Enzo De Lucia – Rino Barone, non a caso, citati dallo stesso parlamentare, più di una volta. A loro, sempre Russo, ha rivolto l’invito di prendere in considerazione l’ipotesi di dare più spazio anche a quanti, della società civile e dell’associazionismo, abbiano voglia, con entusiasmo, di intraprendere un impegno politico in prima persona. Un’ esortazione, dunque, ad aprirsi al rinnovamento e a saper leggere la domanda di nuovo che anche l’elettorato di centro – destra invoca da tempo.

Lo stesso Russo ha fatto cenno alle eventuali alleanze, facendo un riferimento alla lista Uniti per il territorio.  “Faccio i complimenti a loro, perché stanno crescendo, ma li invito prendere anche altrove, e non solo in Forza Italia. Ma va bene così, insieme si è più forti”. Una dichiarazione sibillina che fa riferimento all’avvicinamento degli ex forzisti, Roberto De Luca e Angelo Siano, proprio alla lista di “Uniti per il territorio”, ed altri che starebbero per fare analogo passo. Alcuni esponenti della lista tirata in ballo erano presenti alla convention, in particolare Antonio Tufano e Salvatore Tufano. Ma secondo indiscrezioni, l’ipotesi di una possibile alleanza con Forza Italia resta molto remota, visto che la formazione sembra essere decisa a costruire un terzo polo, distante dai blocchi contrapposti, costituiti da De Lucia, da un lato, e Trinchese, dall’altro.

Presente all’incontro, anche l’ ex capogruppo di Forza Italia, Franco Nappi. Una presenza che in questo caso appare più di garbo personale e non un’ adesione politica, visto che lo stesso Nappi è ancora in una fase di riflessione. Analogo discorso vale per l’ex consigliere Giovanni Velotti che  finora non si è mai esposto circa il suo posizionamento. 

Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia