I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale


5678111

Nola, Nello Savoia (Fdi) "Manganiello non sarà mai il nostro candidato"


Nola - Fratelli di Italia chiude la partita. “Manganiello non sarà mai il nostro candidato. Non abbiamo mai firmato sostegno alla sua candidatura. E’ una furbata della Lega”. E’ questa la posizione ufficiale dei vertici territoriali del partito della Meloni in merito alla presunta partecipazione alla coalizione guidata da Mimmo Manganiello. Fratelli di Italia mette la parola fine alla querelle che va avanti da giorni sull’ingresso del partito di Giorgia Meloni nella coalizione “La Casa della Buona amministrazione” alle prossime elezioni comunali di Nola.

Possiamo affermare con assoluta certezza che Fratelli di Italia parteciperà e avrà un ruolo di protagonista alle prossime elezioni comunali di Nola ma non sosterrà mai il candidato sindaco della Lega Domenico Manganiello”. E’ quanto affermano in una nota Nello Savoia, segretario provinciale di Napoli di Fdi, e Felice Mercogliano, commissario cittadino di Fdi.

Lo stesso Savoia chiarisce in maniera definitiva la questione sottolineando che mai Fratelli d’Italia ha sottoscritto un accordo con la Lega.

Manganiello- aggiunge Savoia -  è il candidato della Lega e non del centrodestra. E’ una autocandidatura. E Fratelli di Italia non accetta candidati sindaco che si autopropongono. Non abbiamo mai dato alcun sostegno alla candidatura di Manganiello: il nostro commissario cittadino di Nola, Felice Mercogliano, non ha mai sottoscritto alcun accordo sulle linee programmatiche ma un anno fa ha dato semplicemente l’ok all’uso del simbolo per un convegno pubblico. Che nulla c’entra con il sostegno politico a una candidatura a sindaco. Con Carmela Rescigno, responsabile enti locali e Mercogliano, commissario Fdi a Nola, lavoreremo per una coalizione di ispirazione di centrodestra

L’occasione è propizia anche per chiarire le modalità circa l’uso del partito. “Ricordo – spiega Carmela Rescigno, responsabile Enti Locali di Fdi - al presidente della coalizione della Casa della Buona amministrazione, Antonio Casaburi, che l’unico soggetto autorizzato all’uso del simbolo è il segretario provinciale

Circa l’accordo di adesione alla coalizione “La Casa della buona amministrazione” che sarebbe stato sottoscritto lo scorso maggio, per nome e per conto di Fdi, da parte di Vincenzo Sorrentino, viene evidenziato come quest’ultimo non avesse alcun potere di rappresentanza. “Continuare a tirare in ballo il simbolo di Fdi rischia di aprire la strada a un’azione legale – continua ancora Carmela Rescigno - Inoltre vorrei precisare che Enzo Sorrentino non ha alcun potere di rappresentanza del partito nelle trattative per le elezioni comunali di Nola. E non mi pare sia un dirigente nazionale ma referente locale di Fdi nel Comune di Tufino. Incarico che mi pare sia stato anche revocato”

Lavorerò, come ho sempre fatto, solo per il bene del partito – afferma il locale commissario di Fratelli d’Italia, Felice Mercogliano – è stato fatto in questi anni un percorso importante. Ho ereditato una situazione molto difficile e solo con il grande impegno messo in campo è stata possibile una crescita. Nei prossimi giorni mi vedrò con i referenti sovracomunali del partito per discutere delle varie possibilità circa la nostra collocazione in vista delle amministrative”

Ricerca / Colonna destra

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia