I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale


5519863

Comune di Nola, carenza di personale: molti pensionamenti, poche assunzioni. Nuovi concorsi in arrivo


Nola – “Cercasi personale” al Comune di Nola. L’ente di piazza Duomo, da qualche anno, patisce un grave vulnus sul piano dell’organico causato dal blocco delle assunzioni nella pubblica amministrazione che solo di recente è stato allentato.

Una situazione che sta mettendo in crisi diversi settori sovraccarichi di lavoro ed in molti casi, impossibilitati a poter fornire un’efficiente risposta al cittadino. Molti uffici sono, di fatto, svuotati ed oggi procedono a rilento. La causa maggiore è il pensionamento, per raggiunti limiti di età, da parte di una larga fetta del personale. A questo poi si devono aggiungere anche i provvedimenti disciplinari adottati nei confronti di altri costretti a lasciare il proprio posto di lavoro, che hanno ridotto ancora di più le risorse umane. L’ impossibilità, per molti anni, di bandire concorsi, al netto delle ultime “aperture”, sta rendendo la situazione piuttosto precaria. Allo stato sono circa 190 i dipendenti in servizio: una sessantina di loro, nel prossimo triennio, lasceranno l’ente per mettersi a riposo, avendo raggiunto i requisiti per la pensione. Se si vorrà evitare un non gestibile “contraccolpo” sarà necessario correre ai ripari con nuovi concorsi. Del resto, gli stessi sono stati già previsti, per i prossimi anni, dal piano del fabbisogno del personale. Già adesso, la situazione è piuttosto difficile. Per far fronte alla crescente emergenza, l’amministrazione è intervenuta con alcune iniziative nelle varie aree. E’ il caso, ad esempio, dell’assunzione di due tecnici di categoria D1 e due istruttori amministrativi di categoria C. Dall’altro canto, il Comando di Polizia locale, guidato dal Comandante Luigi Maiello, ha fatto ricorso, fino a quando ha potuto, ai cosiddetti “vigilini”, con assunzioni semestrali degli agenti. Si è inoltre fatto molto ricorso alla mobilità, mentre in altri casi ci si è avvalsi anche dell’aiuto di altri enti, come nel caso della consulenza tributaria della partecipata, Agenzia di Sviluppo. Certamente è ancora poco e quello che resta da fare è ancora tanto, visto che ritardi e disfunzioni non mancano. E’ caso, più volte eccepito dall’opposizione, del Segretario comunale, Marialuisa Dovetto, che si trova in una situazione di incompatibilità nel rivestire la carica di responsabile anticorruzione e al tempo stesso dirigente di vari settori. Un’ anomalia dovuta proprio dalla mancanza di altri funzionari a cui affidare le deleghe in eccesso. Sempre per mancanza di personale, resta chiuso da febbraio 2017, l’ufficio decentrato in località Pizzone. Questi ed altri problemi potranno essere risolti solo con nuovi concorsi che mettano a bando, nel medio – periodo, un nutrito numero di profili. Sarebbe questa anche una speranza, per giovani e meno giovani, di avere a disposizione a casa propria, una solida opportunità di lavoro. 

Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia