I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale


5603104

“Ager Nolanus”: nasce il distretto turistico


Nola - Il via libera alla valorizzazione del territorio, che potrà utilizzare una serie di opportunità anche di carattere fiscale per valorizzare le risorse turistiche del contesto, é arrivato con il decreto del Mibact, firmato l'11 gennaio 2018.

Sono 14 i Comuni che hanno raccolto la proposta dell’Associazione “Ager-Nolanus”, con sede a Nola, presieduta dall’archeologo Antonio De Simone.

I sindaci offrono in questo modo un’importante opportunità alle imprese del proprio territorio in quanto potranno usufruire delle agevolazioni previste dalla legge con la quale sono stati istituiti i Distretti Turistici e vale a dire  la creazione di zone a burocrazia zero per favorire la semplificazione dei rapporti tra pubblica amministrazione e privati, oltre che percorsi dedicati per l’accesso al credito. A Nola la delibera di adesione al distretto turistico è stata approvata dalla giunta su proposta dell'assessore alla Cultura Cinzia Trinchese.

“Abbiamo ritenuto di fondamentale importanza per lo sviluppo del nostro territorio la nascita del distretto turistico Ager-Nolanus per supportare il tessuto produttivo ed imprenditoriale del nostro territorio che avrà così la possibilità di puntare ancor di più sulle numerose risorse culturali. Quanto messo in campo - dice il sindaco di Nola, Geremia Biancardi - rappresenta una occasione importante per sviluppare ulteriormente la nostra area che, tra siti culturali e tradizioni agricole, può diventare meta di turisti alla ricerca di proposte esclusive e ricercate. Adesso si tratta di dare seguito ad una strategia complessiva che può contare sulla convinzione, da parte di tutti i Comuni che hanno aderito all’iniziativa oltre che delle imprese, di essere davvero sulla strada giusta includendo altre preziose risorse del nostro territorio, a cominciare dalle scuole. Un altro tassello che si aggiunge alla recente adesione del Comune di Nola a Federculture per l'ulteriore valorizzazione del nostro patrimonio culturale".  

Ecco i Comuni che fanno parte del distretto turistico: Camposano, Comiziano, Liveri, Mariglianella, Marigliano, Nola, Palma Campania, San Paolo Bel Sito, Sant’Anastasia, San Vitaliano, Saviano, Scisciano, Somma Vesuviana, Tufino. 

Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia