I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale



5873314

Nola, Cgil:"Finalmente le politiche sociali tornano ad essere gestite direttamente dai comuni"


Nola - All’indomani dell’approvazione dello schema di convenzione per la gestione dei servizi sociali dell’Ambito Napoli 23 da parte del comune di Nola, la Cgil esprime un giudizio positivo per il lavoro svolto.

“La Cgil Nolana  si legge in un comunicato a firma del coordinatore dell’area nolana, Salvatore Velardi - esprime grande soddisfazione per l'approvazione all'unanimità dello "schema di convenzione per la gestione in forma associata dei servizi sociali e socio-sanitari" da parte del Consiglio Comunale di Nola del giorno 22 luglio.

Tale importante decisione, propedeutica alla stesura del Piano Sociale ed alla costituzione dell'Ufficio di Piano oltre che alla realizzazione di tutti gli interventi di carattere sociale per i cittadini dell'Area Nolana, chiude definitivamente una triste, lunga, fallimentare e rissosa pagina del persorso politico-amministrativo-gestionale delle Politiche Sociali di questi ultimi anni.
La Cgil Nolana vede, con trale decisione, il riconoscimento delle ragioni che, da sempre, ha sostenuto e portato avanti. La necessità di ricondurre l'indirizzo, la programmazione e la gestione nelle mani dell'Assessorato alle Politiche Sociali di Nola (Comune capofila) e del Coordinamento Istituzionale dei 14 Comuni che fanno parte dell'Ambito Na 23.
Il Piano Sociale di Zona è uno strumento che deve consentire non solo la realizzazione degli interventi indispensabili sul piano sociale e socio-sanitario, ma anche la più ampia partecipazione dei cittadini alla programmazione ed alla verifica dei servizi in un quadro di carattere solidaristico capace di offrire risposte adeguate ed unitarie ai bisogni di cittadini, lavoratori, giovani, disoccupati, anziani, bambini del territorio nolano. 
Le fasce sociali più deboli devono poter ricevere risposte adeguate ai loro bisogni, soprattutto nell'attuale grave fase di crisi economica che acuisce in modo esponenziale i drammi sociali, individuali e collettivi.
Nessuno deve restare solo. Nessuno deve essere abbandonato.
All'Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Nola (Michele Cutolo), al Coordinamento Istituzionale ed al costituendo Ufficio di Piano auguriamo buon lavoro. All'Assessore gli chiediamo, inoltre, di incontrare, nel più breve tempo possibile, le Organizzazioni Sindacali Cgil, Cisl, Uil ed il mondo dell'associazionismo e del Volontariato per definire urgentemente, viste le scadenze ravvicinate, le linee del Piano Sociale di Zona e la progettualità legata ai Piani di Azione di Coesione Sociale che ha già destinato ingenti risorse al territorio nolano per l'infanzia e per gli anziani”
.

 

Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia