I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale


6203645

Politiche sociali, assessore Zimmaro “Presto ricostituiremo la Commissione pari opportunità”. Domani istallazione della panchina rossa nel cortile del Comune


Nola – Una rete delle associazioni che si confronti attraverso lo strumento della Consulta e nuovi servizi a tutela delle fasce più deboli. E' questa la direzione di marcia dell'assessorato alle Politiche sociali e Pari opportunità, retto dall'assessore Monica Zimmaro. .
 
Le linee guida sono state ribadite nel corso di un recente incontro con le associazioni. L'obiettivo è quello di determinate un costante dialogo con i soggetti del terzo settore per uno screening dei bisogni a cui far corrispondere iniziative adeguate. Certo il percorso non si presenta semplice vista la nota esiguità delle risorse economiche. Proprio per questo si percorrerà con grande attenzione la strada dei finanziamenti sovracomunali, in particolare quelli regionali.
A tal proposito si attendono buone notizie sull'esito di un progetto relativo ad uno sportello a tutela delle donne in caso di violenza. “Stiamo lavorando anche per la ricostituzione della commissione pari opportunità”. Annuncia Zimmaro. Si tratta, in questo caso, di un' esperienza già sviluppata anche in passato ma che ha evidenziato più di una criticità che si cercherà di superare affinché l'organo possa operare con efficienza.
 
Sul contributo che possono fornire le associazioni, si punta in maniera decisa. Nei prossimi mesi si metterà mano ad un riordino dell'albo comunale delle associazioni che va aggiornato ogni due anni. Al tempo stesso, è già nel mirino la costituzione della Consulta delle associazioni. Un obiettivo perseguito anche da altre amministrazioni, ma che non è mai stato centrato. Presso la competente commissione, presieduta dal consigliere Francesco Pizzella, progetto è in fase avanzata con la redazione dell'apposito regolamento che a breve potrebbe essere pronto per sbarcare in Consiglio comunale per l' approvazione definitiva.
 
Lo strumento della Consulta potrebbe essere uno strumento molto utile per favorire il confronto tra l'amministrazione comunale e il mondo delle associazioni che in città è estremamente vivo ed anche molto competente su alcuni temi strategici. Un primo plauso è già arrivato da alcune associazioni ambientaliste, visto che proprio la Consulta potrebbe essere la sede per affrontare criticità di particolare rilievo, come quella dell'inquinamento da polveri sottili.  
 
Intanto, per domani, lunedì 25 novembre alle ore 17.30 presso il cortile del Comune in occasione della giornata mondiale per l'eliminazione della violenza delle donne, sarà posizionata la simbolica “panchina rossa” 
All'evento patrocinato dal Comune, in particolare dagli assessorati delle Politiche sociali e della Cultura, retti, rispettivamente, dalla dottoressa Monica Zimmaro e dall'avvocato Annalisa Sebastiani, vedrà la partecipazione amichevole di Maura Trocni, Gennaro Caliendo e della scuola di danza ASD B.DREAM di Barbara Giugliano. 
 
“Ponderata l’opportunità di aderire al percorso di sensibilizzazione e di informazione promosso dagli Stati Generali delle Donne denominato "La Panchina Rossa" – afferma l'assessore Zimmaro” -  come monito contro la violenza sulle donne e in favore di una cultura di parità, l’Amministrazione Comunale di Nola ha disposto l’installazione, nel cortile del Palazzo della città, na panchina rossa come simbolo contro la violenza sulle donne, utilizzando di fatto una panchina già esistente collocata lo scorso anno dal Rotary Nola-Pomigliano d’Arco presso piazza Giordano Bruno a Nola, come simbolo di lotta contro ogni forma di violenza, ma purtroppo divelta per ragioni sconosciute” 

Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia