I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale



5817515

Amministrative 2019, continuano i tavoli di confronto: spunta anche il nome di Carmine La Marca come candidato sindaco


Nola – Quella che sta per iniziare è una settimana decisiva per la costruzione delle coalizioni che si affronteranno la prossima primavera in occasione delle Amministrative. Un primo giro di consultazioni è stato fatto, ma con esiti chiaramente interlocutori. Le varie forze in campo, tranne rare eccezioni, si sono confrontate quasi tutte tra loro. Il secondo round, invece, avrà inevitabilmente un “taglio” più concreto e finalizzato alla convergenza su punti programmativi comuni e l’individuazione di candidati sindaci condivisi. Una “fase due” certamente non semplice, stante una situazione di estrema frammentazione dello scenario politico.

Gli incontri si svilupperanno nei prossimi giorni, anche se notizie ufficiali sugli stessi non ve ne sono. L’unico tavolo di cui si conosce l’aggiornamento è quello che al momento riunisce l’ex parlamentare del Partito democratico, Massimiliano Manfredi, Alberto Buonaguro, Francesco Pizzella, che hanno dato vita a "Nola in Movimento", i rappresentanti del Movimento “Piazza D’Armi”, l’avvocato Raffaele Soprano, i rappresentanti di Officina Nola, e Gino Pappalardo, segretario cittadino del Partito democratico. L’appuntamento in questo caso, sembra essere fissato per martedì prossimo

 

Le liste di Cinzia Trinchese, ex vicesindaco ed assessore, mantengono per ora una connotazione di carattere essenzialmente civico. Si punta su giovani professionisti con esperienze specifiche per una proposta politica che possa rappresentare, intorno alla stessa Trinchese, candidato sindaco, un’alternativa che si fondi sulle competenze. Un gruppo che parte da due liste completate, a quanto affermano le indiscrezioni, a cui si aggiunge quella del consigliere metropolitano Francesco Iovino. Altri discorsi restano tuttavia aperti, come quello con la Lega di cui però non si ha  alcuna comunicazione ufficiale.

Forza Italia parte da un nucleo consolidatosi  intorno all’ex vicesindaco. Enzo De Lucia , il quale ha tenuto di recente anche un incontro con un nutrito gruppo di giovani, a testimonianza della voglia del partito degli “Azzurri” di volersi rinnovare, confrontandosi con la fascia più green dell’elettorato. Nei prossimi giorni proseguirà il percorso di consultazioni per individuare i possibili partner con i quali mettere su una coalizione che già può fare affidamento sulla stessa lista degli Azzurri di per sè molto competitiva, sebbene non autosufficiente per la vittoria finale. Vedremo, a breve, con quali partiti o movimenti si chiuderà un accordo. Per quanto concerne il candidato sindaco, resta “calda” la pista di Guido Lombardi, anche se altre ipotesi non sembrano completamente tramontate come quella di Carmine La Marca, altro medico in quota ospedale Santa Maria della Pietà.

Nel frattempo per giovedì prossimo, 7 marzo alle ore 18.00, presso la chiesa dei Santi Apostoli, la rete di associazioni “Civitas” ha promosso un’ assemblea pubblica un per confronto sui motivi che hanno portato allo scioglimento dell’Amministrazione, lo scorso maggio, e sul predissesto dichiarato dal Commissario prefettizio a causa di uno stato finanziario che ha palesato 33 milioni di disavanzo

 
 
 
 
Ricerca / Colonna destra


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia