I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale


5519862

Nola, cambi in giunta: possibile ingresso di Nappi


 

Nola - Serrare le fila e portare a termine la consiliatura. E’ questo il vero obiettivo della maggioranza che in questa fase è impegnata in un non facile dibattito interno sul futuro della coalizione. Perdendo forza l’ipotesi della candidatura del sindaco Geremia Biancardi alle prossime politiche di marzo, a causa del mancato provvedimento legislativo per rimuovere l’ incandidabilità a carico dei primi cittadini delle città al di sopra dei 20 mila abitanti, l’attenzione è tornata a farsi più forte sul fronte interno.

Al termine del mandato manca poco più di un anno: un tempo relativamente breve ma sufficiente per completare ancora una certa parte del programma e consentire  a tutti di ripresentarsi, in maniera più competitiva, alle prossime amministrative del 2019. Per ottimizzare i mesi a disposizione occorre, però, trovare una quadra che tenga fino alla fine, fissando un punto di equilibrio tra le varie correnti e le diverse istanze di cui le stesse si fanno portatrici. In questo rush finale, sono in tanti a chiedere più visibilità e la ridistribuire le deleghe. La volontà di completare bene questa esperienza amministrativa resta una convinzione comune anche perché è l’unica strada per poter costruire una futura e valida alternativa a questa maggioranza che si appresta a completare il suo secondo mandato consecutivo.

La discussione è aperta, anche se le questioni in sospeso non sono state concretamente affrontate. Ecco perchè le indiscrezioni abbondano, così come i nomi dei nuovi protagonisti che potrebbero sedere in giunta o essere investiti di nuovi incarichi. Per riuscire a tenere tutte le tessere insieme occorrerà, dunque, un grande senso dell’equilibrio affinché ciascuna possa trovare il proprio incastro. Le prossime settimane, in tal senso, saranno decisive per definire il nuovo assetto della compagine di governo. Nel frattempo, in questa fase di posizionamento, sembra farsi spazio anche il nome del consigliere comunale, Franco Nappi, attualmente capogruppo in Consiglio degli “Azzurri”. Un suo possibile ingresso in giunta sarebbe anche una naturale gratificazione per uno dei consiglieri con più consiliature sulle spalle, uomo di partito, sempre pronto a mettere a disposizione la propria esperienza anche e soprattutto nei momenti di maggiore difficoltà del partito. Una nomina “istituzionale” che potrebbe rispondere a pieno a quel senso dell’ equilibrio con il quale si chiede di operare in questo momento. Il diretto interessato non conferma e non smentisce. “Ho sempre vissuto la carica di consigliere comunale e l’appartenenza al partito con reale spirito di servizio. Se mi dovesse essere chiesto, risponderò come ho sempre fatto, mettendo in campo massima disponibilità e profondo impegno”. Commenta Nappi.

Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia