I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale


6342419

Multe fino a 4mila euro per chi infrange le ordinanze. Restrizioni reiterabili fino al 31 luglio. La bozza del nuovo decreto.


ROMA - Fino a 4 mila euro di multa per chi non rispetta i divieti imposti dal Governo per limitare la diffusione del CoronaVirus. Tra le misure previste nel nuovo decreto ministeriale, al vaglio del Governo in queste ore, le sanzioni pecuniarie mirano a scoraggiare anche chi, fino ad ora, in barba ai divieti, ha continuato a spostarsi in libertà. Nel Dpcm previsto anche lo stop da 5 a 30 giorni per le attività commerciali che non dovessero rispettare le norme.

Il Consiglio dei Ministeri dovrà inoltre provare a placare lo scontro Governo – Regioni, provando ad uniformare il quadro normativo a livello nazionale. Le misure attualmente attive, potranno essere prorogate fino al 31 luglio, ma con la possibilità, per le Regioni, di adottare autonomamente o in caso d’urgenza sanitaria, misure più restrittive, che saranno valide per 7 giorni. Entro una settimana, infatti, sarà compito del Governo confermare o meno le direttive regionali, mediante un nuovo decreto. I governatori potranno anche, qualora la situazione lo permettesse, sospendere le direttive del governo sui territori regionali. Allo stesso modo, per quanto riguarda le eventuali misure adottate dalle singole regioni, i Sindaci avranno potere di adottare o sospendere le norme per 7 giorni sui territori comunali. Non sarà però possibile, per le fasce tricolore, adottare misure in contrasto con quelle del Governo.

Ricerca / Colonna destra

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia