I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale


5519815

Velotti, aderisce alla proposta dell’ ANCI. “L’albero si raddrizza quando è piccolo". Mercoledì 25 in piazza Duomo per raccogliere le firme per reintrodurre l’ora di educazione civica


Nola - Il 20 luglio in tutta Italia, a cominciare da Firenze, si è iniziata la raccolta firme per sottoscrivere la proposta di legge di iniziativa popolare per la reintroduzione dell’ora di educazione alla cittadinanza, come materia curricolare, nelle scuole di ogni ordine e grado. La proposta di legge è stata depositata in Corte di Cassazione lo scorso 14 Giugno da una delegazione di sindaci di tutta Italia. La campagna promossa dall’ ANCI,  mira alla formazione degli studenti come cittadini appartenenti ad una comunità ed educarli alla consapevolezza della proprietà dei beni comuni secondo i principi della nostra Costituzione.

L’educazione civica e la conoscenza dei principi che regolano la democrazia sono state ritenute fondamentali fin dal 1958, quando fu Aldo Moro, di cui ricorrono in questo anno i 40 anni dalla morte, a proporre l’inserimento della disciplina dell’educazione civica nei curricula scolastici. Dal 2008 l'insegnamento specifico di educazione civica è invece sparito dalle scuole italiane.

“Introdurre l’educazione alla cittadinanza attiva in ogni scuola di ordine e grado, è l’opportunità per aiutare i nostri ragazzi a stimolare un senso civico e dare la consapevolezza di quanto la cura del luogo in cui abitano e il rispetto delle regole, siano fondamentali per essere veramente dei buoni cittadini. La scuola deve coadiuvare le famiglie nella crescita di buoni cittadini, sviluppando in loro,  il senso di appartenenza alla comunità che è la base del vivere civile e solidale. Un aumento di consapevolezza e rispetto per i beni di tutti, dalla panchina, all’aiuola e alla struttura pubblica. La nascita di giovani sentinelle del nostro territorio, sarà la vera carta vincente per le future amministrazioni. –così Giovanni Velotti componente del direttivo ANCI Giovani Regione Campania - primo di tanti appuntamenti  di mobilitazione, mercoledì 25 saremo presenti a Nola in piazza Duomo per dare il nostro contributo alla raccolta delle cinquantamila firme, necessarie per il deposito della proposta di legge.”

Ricerca / Colonna destra

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia