I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale



4919194

NeapoliSanit, Asl blocca i fondi, 800 persone in lista d’attesa. Intervengono Comune e Federconsumatori


Ottaviano - Il sindaco di Ottaviano Luca Capasso e il presidente di Federconsumatori Campania Rosario Stornaiuolo lanciano l’allarme sul blocco dei fondi e dei contratti perpetrato dall’Asl Napoli 3 Sud nei confronti dei centri convenzionati specializzati per la cura e la riabilitazione di soggetti con deficit fisici-psichici-sensoriali.

In particolare, desta preoccupazione la situazione di NeapoliSanit, una struttura che ha sede ad Ottaviano e che è considerata un’eccellenza nella cura dell’autismo.

 

“Attualmente a NeapoliSanit c’è una lista d’attesa di oltre 800 persone che, per il blocco dei fondi, sarebbero costretti a pagare. È una situazione insostenibile, per questo abbiamo chiesto ai sindaci di farsi carico del problema e di intervenire”, spiega Stornaiuolo.

 

Il sindaco Capasso ha raccolto l’invito di Federconsumatori ed ha chiesto e ottenuto un appuntamento con Antonietta Costantini, direttore generale dell’Asl Napoli 3 Sud: si vedranno il prossimo martedì, 23 maggio. “Intanto, sto contattando gli altri amministratori per la convocazione del comitato ristretto dei sindaci dell’Asl Napoli 3 Sud. Dopo l’incontro con Costantini mi farò anche promotore di un’assemblea allargata ai familiari dei pazienti autistici, al personale di NeapoliSanit e a tutti quelli che hanno a cuore questa problematica: la salute delle persone deve stare al primo posto e deve superare ogni ostacolo burocratico”, commenta Luca Capasso

 

Ricerca / Colonna destra

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia