I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale



5101010

Premio Candelaio junior, legalità e bullismo con gli alunni delle scuole cittadine: giovedì la cerimonia di premiazione


Nola - Luisa Mattia, Rosa Tiziano Bruno, Pina Varriale e Tonino Scala i vincitori del premio letterario “Candelaio junior”. L’importante riconoscimento, che quest’anno si avvale anche del patrocinio di ICWA, associazione Italiana Scrittori per Ragazzi, sarà attribuito alle 10:30 di giovedì 11 gennaio nella chiesa dei Santi Apostoli di Nola. A consegnare il premio, raffigurante una effige del filosofo nolano Giordano Bruno, realizzata interamente in bronzo dalla fonderia Del Giudice di Nola, gli alunni delle scuole di I grado del territorio, tra i destinatari del progetto. L’iniziativa, giunta alla II edizione e patrocinata dall'assessorato alla cultura del comune di Nola retto da Cinzia Trinchese, è promossa dal circolo culturale Passepartout con la direzione letteraria della nota scrittrice campana Chiara Patarino, esperta di narrativa per l’infanzia, autrice, tra i vari lavori, della serie “Tino il cioccolatino” scritto con Aurora Marsotto per il Battello a Vapore - Piemme e pubblicato in Brasile con Editore Fundamento. “Tante sono le voci  degli autori per l’infanzia che meritano un premio per creatività e impegno con le scuole - spiega Chiara Patarino - Quest’anno gli argomenti scelti dai giovani lettori sono quelli della legalità e del bullismo.” Non solo momenti culturali, ma anche performance artistiche a tema animeranno la cerimonia di giovedì. In scaletta, infatti, incursioni teatrali con gli attori della compagnia “Il teatro nel baule”, protagonisti di letture drammatizzate ispirate a noti personaggi di fantasia. Un progetto che consolida la partnership con le realtà associative, professionali ed imprenditoriali della città, a cominciare dalla fondazione Hyria Novla presieduta da Felice Scotti, Amiamola guidata da Maria Esposito, il gruppo Napolitano case e Yeshome di Francesco Napolitano e l’ordine degli avvocati di Nola presieduto da Francesco Urraro.

“Promuoviamo la lettura interattiva coinvolgendo i ragazzi in attività formative - spiega Rosa Barone, referente letteraria di Passepartout - Con il Candelaio junior, infatti, vogliamo avvicinare i giovani alla cultura sin da piccoli, stimolando in loro idee sane e costruttive, necessarie per la costruzione del loro futuro. Un ringraziamento particolare va alla direttrice letteraria del premio, Chiara Patarino, penna immediata e di grande valore, che ha accompagnato i ragazzi nella scelta dei premiati, ben interpretando le loro ambizioni e cogliendo il vero senso dell’iniziativa. Non a caso - continua Rosa Barone - i nomi di quest’anno sono tutti punti di riferimento letterari nelle platee più rappresentative non solo in Campania, ma nell’intero Stivale”.


Gli autori premiati:


Luisa Mattia, nota autrice per l’infanzia e coautrice del programma per bambini su Rai 3 Melevisione. Ha già all’attivo numerosi premi fa cui il premio Andersen nel 2008.

Tiziana Bruno. Insegnante, formatrice  e autrice per l’infanzia. Coordina il progetto Scampia Story Telling per ICWA, Associazione Italiana Scrittori per Ragazzi.

Pina Varriale. Giornalista e scrittrice per ragazzi, Numerosi premi all’attivo fra cui il Premio Bancarellino-

Tonino Scala Giornalista, blogger e autore per ragazzi, svolge da anni attività politica sul territorio.

Ricerca / Colonna destra

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia