I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale


6300787

Nola, venerdì 24 gennaio convegno al liceo Carducci sulla glocalità


Il Liceo Classico Statale “G. Carducci” di Nola (Na) è stato autorizzato, con un finanziamento europeo, alla realizzazione del progetto biennale 2019-2021 Erasmus+  KA229 dal titolo The Identity of the Region – Yesterday, Today and Tomorrow in partenariato con scuole superiori della Bulgaria, Grecia, Polonia, Romania, Slovenia.

 

Uno degli obiettivi del progetto è sostenere i giovani nell'acquisizione e nel miglioramento delle abilità di base e delle competenze chiave attraverso lo scambio di buone pratiche, ma anche approfondire in una dimensione europea la conoscenza delle tradizioni, della storia, del patrimonio culturale dei Paesi partner.

 

In occasione della mobilità in Grecia dal 2 al 7 febbraio prossimi, presso il 5° Geniko Lykeio di Petroupolis e ad Atene, i partner affronteranno il tema dell’identità regionale con le classi e gli studenti coinvolti nel progetto, per favorire il dialogo intergenerazionale e interculturale dei beneficiari diretti e indiretti del progetto.

 

Il prossimo venerdì 24 gennaio, per contribuire al dialogo con le nuove generazioni e offrire spunti di riflessione, nella Biblioteca del Liceo, si terrà un Convegno, rivolto agli studenti e in particolare alla cittadinanza dell’area nolana, dal titolo Nola e il suo territorio. Verso una nuova identità glocale.

 

Parteciperanno relatori di area culturale diversa (Chiesa diocesana, Associazioni, politici, intellettuali) con lo scopo di riflettere sul significato e sul senso dell’Identità nella nostra città, regione, territorio, secondo differenti prospettive di analisi e di contesto (politiche, lavorative, valoriali, culturali).

 

Introdurranno i lavori il Dirigente scolastico, prof.ssa Assunta Compagnone, il sindaco di Nola ing. Gaetano Minieri e il Referente del progetto Erasmus+ del Liceo, prof. Carmine Iannicelli. L’incontro sarà moderato dal giornalista dott. Antonio D’Ascoli.

Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia