I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale


5948125

A Palma Campania il Premio Corti Cultural Classic, un riconoscimento internazionale al cinema corto. Premio speciale a Lunetta Savino


Palma Campania - Sabato 1 giugno alle 19:30, all’interno degli spazi storici del Palazzo Aragonese, avrà luogo la nona edizione del Premio Corti Cultural Classic, un riconoscimento internazionale dedicato al cinema giovane, promosso dal Comune di Palma Campania e dall’Associazione Napoli Cultural Classic e diretto da Massimo Andrei. 

Il Comune di Palma Campania, su impulso dell’assessorato alla Cultura, retto da Elvira Franzese, rinnova la kermesse Corti Cultural Classic, dedicata al cinema giovane d’autore. 

“Siamo alla quarta edizione a Palma Campania ed è un evento a cui l’Amministrazione Comunale tiene tantissimo e per il quale mi sono adoperata con tutte le forze affinché possa crescere sempre più e diventare un appuntamento imperdibile per l’intera cittadinanza – afferma l’Assessore Franzese. - Con l’aiuto di due giganti del settore, come Massimo Andrei, direttore artistico, e Lorenzo Maffia, direttore tecnico, ed il prezioso contributo di una giuria di altissima qualità, a cui va aggiunta la presenza di grandi attori di cui, ovviamente, non svelo il nome, sono certa che assisteremo ad uno spettacolo di ottima qualità. Abbiamo anche coinvolto tutte le associazioni del territorio, che assumeranno anch’esse il ruolo di giurati”.

“Una bellissima manifestazione che anche quest’anno abbiamo il piacere di ospitare a Palma Campania – continua il Sindaco Donnarumma. - Grazie al lavoro dell’assessore alla Cultura, che tanto si è prodigata affinché questo enorme patrimonio non venisse perso dal nostro paese, offriremo ai cittadini un evento di altissimo profilo. Anche qualitativamente, l’evento si annuncia di ottimo livello, vista la caratura di organizzatori e protagonisti. Un bellissimo momento da vivere tutti insieme”. 

“Per questa edizione sono arrivate oltre cento opere aderenti alle tematiche del concorso, ovvero il rispetto del territorio, tra identità storica e nuova multicultura  – spiega il direttore artistico, Massimo Andrei. – Abbiamo selezionato 80 corti che, a nostro parere, raccontano i tempi che stiamo vivendo, ognuno in modo unico. È stato molto interessante constatare l’attenzione, di registi e attori giovani e meno giovani, al territorio e alle tematiche di interesse sociale, dal femminicidio al razzismo, passando per bullismo, guerra, integrazione, immigrazione e disabilità. Il linguaggio cinematografico dimostra di essere, con ancora più forza, veicolo di messaggi di grande rilevanza, rappresentando un segnale dei problemi che affliggono quotidiano”.  

Il prossimo 1 giugno, il Palazzo Aragonese ospiterà per la quarta volta la cerimonia di premiazione dei Corti Cultural Classic, diretta anche quest’anno dal regista, autore e attore Massimo Andrei, con la direzione tecnica dell’evento affidata a Lorenzo Maffia. A condurre l’evento, gli attori Gigliola De Feo, Roberto Oliveri, Glauco Rampone e tanti altri. Lunetta Savino, ospite di questa IX edizione, riceverà il Premio Speciale Corti Cultural Classic per il suo impegno nel sociale. L’artista va ad arricchire il parterre che ha visto, nelle passate edizioni, Cristina Donadio, Enzo Moscato, Imma Villa, Marina Confalone e Francesco Di Leva.

La manifestazione è stata ideata dall’associazione Napoli Cultural Classic, che si avvale da qualche anno della partnership delle associazioni culturali del territorio (FIDAPA, Gruppo Archeologico Terra Di Palma, Laboratorio teatrale Gulliver, Leo Club Palma Vesuvio Est, Viva, Nature, Proloco Di Palma Campania, Proloco Castello), per promuovere sceneggiatori, attori, registi e talenti del grande schermo, e della collaborazione organizzativa della Mater con Mario Zinno e Domenico Morra. La partnership, già consolidata sul territorio partenopeo, nasce dall'attenzione per i giovani, per il territorio e per le problematiche connesse all'ambiente. 

La giuria tecnica è diretta da Massimo Andrei e composta dall'attrice Daniela Ioia, dalla giornalista Emma Di Lorenzo e dal direttore della fotografia Antonio De Rosa, con la partecipazione del presidente onorario Don Lino D’Onofrio e del Presidente della Napoli Cultural Classic, il dott. Carmine Ardolino.

Ricerca / Colonna destra

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia