I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale


6038379

Bella Ciao, boom alla Chiesa di San Giovanni Battista per il più grande spettacolo del folk revival italiano


San Giovanni a Teduccio - Si è svolto ieri Domenica 16 dicembre 2018, alle 20:00, nell’ambito della rassegna Sacro Sud - Anime Salve per la direzione artistica di Enzo Avitabile, il concerto “Bella Ciao” alla chiesa di S. Giovanni Battista (San Giovanni a Teduccio).


                                       
Dopo l’apprezzatissimo concerto dello Heart and Soul of Gospel, per il quinto appuntamento proposto dalla rassegna “Sacro Sud - Anime Salve”, diretta da Enzo Avitabile,
le canzoni del popolo italiano sono entrate nella Chiesa di San Giovanni Battista a San Giovanni a Teduccio, ed è stato grande successo di pubblico. 

“Bella ciao”, questo il nome del concerto, che è il più grande spettacolo del folk revival italiano, ha infatti richiamato e coinvolto un pubblico senza limite di età. Realizzato da un’idea di Franco Fabbri per la direzione musicale di Riccardo Tesi, presenta un cast formidabile: Lucilla Galeazzi (voce), Elena Ledda (voce), Luisa Cottifogli (voce), Alessio Lega (voce, chitarra), Maurizio Geri(chitarra e voce), Gigi Biolcati (percussioni, voce) e Riccardo Tesi (organetto).
Dalla sua prima rappresentazione nel 1964 al Festival dei Due Mondi di Spoleto, lo spettacolo continua ad entusiasmare e ha consentito di far conoscere la musica popolare italiana nelle piazze di tutto il mondo.

 

E se è vero che la musica popolare è andata avanti, ci sono state contaminazioni, sono cambiati gli strumenti è altrettanto vero che le canzoni  di “Bella Ciao” non solo conservano tutta la loro potenza espressiva, ma con i loro valori libertari, pacifisti e civili portano avanti l' istanza di democrazia che nasce dal basso  nel mondo globalizzato. 

Il momento musicale di ieri sera si è presentato come un romanzo storico, costruito attraverso la musica, i suoni e le parole che ci ricorda chi siamo.


La rassegna “Sacro Sud – Anime Salve” rientra nel più ampio progetto “Musica del Sud: identità e rivoluzione”, ideato e curato dall'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli e finanziato dalla Regione Campania a valere sul Programma operativo complementare (POC) 2014-2020 – piano strategico regionale per la cultura e i beni culturali- programmazione 2018.

Realizzata grazie anche al prezioso lavoro di “Black Tarantella”, ed affidata alla collaudata efficienza della “xeventi&Communications” per la comunicazione, “Sacro Sud - Anime Salve” tornerà per il prossimo appuntamento giovedì 20 dicembre 2018, alla chiesa di Santa Maria Donnaregina Nuova, con il concerto di Alice intitolato “Ciao Italia”.

 
 
Ricerca / Colonna destra

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia