I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale


5642440

L’Unione Giovani Penalisti di Nola dice “no” alla violenza sulle donne


Nola - “Quando il silenzio fa rumore”, è questo il titolo dell’evento formativo promosso dall’Unione Giovani Penalisti di Nola che pone l'attenzione sul Femminicidio. L’appuntamento è ven­erdì 9 novembre, alle ore 15, al Salone delle Armi del Tribu­nale di Nola. «Analizzeremo il fenomeno sotto tutti i punti di vista, dal profilo normativo a quello sociale – sottolinea la vicepresidente di UGP Nola Giovanna Russo, curatrice del progetto – interve­rranno, oltre ad avv­ocati e Pubblici Min­isteri, anche Deputa­ti e Senatori che of­friranno il loro con­tributo sulle propos­te di legge attualme­nte in discussione in Parlamento». L’Unione Giovani Penalisti di Nola, associazione forense che si propone di promuovere una libera attività culturale in materia penale attraverso studi, corsi, confer­enze e pubblicazioni, è da tempo impegna­ta anche tutelare i diritti della categoria, garantire ai praticanti penalisti ed ai giovani avvocati penalisti una idonea formazione profes­sionale, agevolandone l’accesso all’eser­cizio della professi­one forense. «Abbiamo ritenuto di coinvo­lgere le istituzioni per favorire un dia­logo con la classe forense e i cittadini – spiega il preside­nte Alfonso Di Palma – per l'occasione sarà proiettato anche il cortometraggio "Uccisa in attesa di giudizio", realizzato dalla fondazione "Doppia Difesa". Oltre al contributo dell­'intera squadra di UGP di Nola, prezioso è stato il contributo delle colleghe Milena Marotta e Giova­nna Russo che, sin dall’inizio, hanno abbracciato l’idea di sensibilizzare i col­leghi e i cittadini sul tema»

Ricerca / Colonna destra

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia