I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale


5601878

San Giorgio a Cremano, oltre mille giovani per conoscere le opportunità professionali nelle Forze Armate


San Giorgio a Cremano - “Giovani e il Futuro” è il titolo dell'incontro che si è svolto al Palaveliero, in via Manzoni, organizzato dal Lions Club S. Giorgio a Cremano Host, dall’ANGET (Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori d’Italia) e dall’UNMS (Unione Nazionale Mutilati di Servizio). Un evento che ha chiamato a raccolta quasi mille studenti del territorio vesuviano, in quanto finalizzato all'orientamento professionale nell'ambito delle Forze Armate. A presentare il bagaglio di opportunità  rivolte ai giovani, uomini e donne, che vogliono intraprendere la carriera militare e civile nelle forze dell'ordine, il personale qualificato di Esercito, Marina Militare, Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco. Ad aprire la manifestazione il sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno,  il delegato Lions, Mariano Lebro ed il Ten. Col. Antonio Grilletto del Comando Forze Operative Sud.

Presenti, tra le autorità civili e militari, anche il Ten. Col. Gianfranco PAGLIA, Medaglia d’Oro a Valor Militare e Capitano del gruppo sportivo paralimpico della Difesa che per l'occasione  è stato padrino dell'evento. Consegnati 4 premi LIONS per “Le Eccellenze nelle Professioni e nelle Imprese”.

Giovani e Futuro è giunto alla XXI edizione, segnale dell'importanza e del riscontro che  tale tipo di orientamento scolastico, accademico e professionale ha sui giovani, ai quali sono state illustrate le diverse e molteplici prospettive professionali, offerte delle  Forze Armate. Esposti ai ragazzi presenti i bandi concorsuali in  particolare  per i volontari in ferma prefissata di 1 anno (VFP1), nonché le modalità per l'ammissione alle Accademie Militari e Scuole Allievi Marescialli. Per l'occasione è stato allestito anche un Infoteam per rispondere a tutte le domande degli studenti, mentre nell'ambito delle attività dell'Esercito, è stata approfondita la  conoscenza del ruolo “dual” svolto soprattutto dai militari in Italia e all’estero.

"Ai nostri giovani dobbiamo mettere a disposizione uno strumento capace di colmare molte lacune rispetto alla conoscenza delle Forze Armate e delle opportunità che esse offrono anche per il futuro - spiega il sindaco Giorgio Zinno - Quello di oggi è stato un momento formativo importante. La scuola non sempre riesce a formare cittadini esemplari. Diamo ai nostri ragazzi occasioni per imparare principi come la disciplina, il rispetto delle regole e la capacità di vivere in comunità e sentirsi utili per gli altri. Grazie ai Lions che hanno contribuito ad organizzare un evento di tale importanza e a tutti i rappresentanti delle Forze dell'Ordine intervenuti per dare il proprio contributo anche in questa manifestazione".  

La giornata è iniziata con la cerimonia dell’alzabandiera, intonata dalla Fanfara dell’8° Reggimento Bersaglieri ed è stata moderata da Gabriele Blair.

Ricerca / Colonna destra

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia