I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale



4617094

Napolitano Case e Lombardi Immobiliare, una collaborazione che guarda al futuro


Nola - Collaborazione, ecco la vera risposta alle difficoltà e alle sfide che oggi provengono dal settore immobiliare. Nel territorio nolano c’è chi ha scelto di voltare pagina, di guardare oltre i confini della propria azienda e rompere quella tendenza all’isolamento, alla chiusura e al timore reciproco. C’è chi ha scelto di incrociare le proprie strade per guardare insieme al futuro. Una nuova classe imprenditoriale ha scelto l’unione come via di sviluppo, come mezzo di crescita nel segno dell’innovazione e della qualità.

Ne sono testimoni Francesco Napolitano e Raffaele Lombardi, due giovani costruttori capaci di trasformare le proprie aziende, la Napolitano Case e la Lombardi Immobiliare, in autentici punti di riferimento per tutto il settore. Lo hanno fatto andando al di là di miopi logiche di interesse e sviluppando sinergie intorno ad una nuova idea del costruire. Impegno, passione, voglia di dar vita a qualcosa di nuovo, di ambizioso. Sono queste le basi su cui si  fonda la collaborazione fra i due imprenditori che hanno unito le forze, con la convinzione di dar vita ad una stagione nuova, nella quale la casa sia sempre più attenta ai bisogni dell’individuo e all’equilibrio con la natura.

A suggellare questa stagione nuova è stata la prima edizione de “La Primavera della Casa - Festa dell’innovazione e della qualità”. Una manifestazione che ha riunito le migliori aziende del territorio che, a vario titolo, sono coinvolte nella costruzione di una nuova dimensione dell’abitare. Un momento di festa, ma anche di confronto e di formazione che ha sancito la scelta di intraprendere una strada comune fatta di collaborazione, di condivisione e di obiettivi comuni. Un segnale tangibile della voglia di fare rete, opponendosi al particolarismo e a quella tendenza alla disgregazione che caratterizza questi tempi difficili.

Il 28 Aprile, nella splendida Villa Minieri, la Napolitano Case e la Lombardi Immobiliare hanno deciso di presentare il loro nuovo progetto immobiliare, frutto di una sinergia profonda fra due aziende che hanno condiviso idee e lavoro per dar vita ad un  intervento capace di distinguersi per la sua qualità e per la sua forte innovazione.

Residenze Fisi, questo è  il nome del nuovo parco che nasce a San Vitaliano, in provincia di Napoli. Una nuova idea di costruire e di abitare ha animato Francesco Napolitano e Raffaele Lombardi. Un’idea che si materializza dopo  un’attenta ricerca delle soluzioni migliori volte a  garantire un equilibrio tra individuo e natura e che nasce  dal proposito di trasmettere lo spirito di collaborazione e di condivisione che ha animato questi due giovani imprenditori anche a chi vive uno stesso ambiente. Per questo motivo il nuovo parco si sviluppa intorno ad una grande piazza centrale, vero cuore dell’intervento. Una moderna corte, immaginata come luogo di incontro, come uno spazio capace di stimolare l’aggregazione e la creazione di nuovi rapporti umani.

Residenze Fisi vuole essere uno spazio di benessere, di tranquillità. Un luogo dove incontrarsi passeggiando fra i viali pedonali, dove i bambini possono giocare immersi nel verde e dove poter godere insieme dei momenti di relax a bordo della piscina comune. Una nuova idea di casa che non perde di vista il comfort abitativo e le esigenze di chi vive quotidianamente le residenze. Box interrati, appartamenti ampi e ottimamente esposti alla luce, ampi spazi aperti, sono dettagli volti a garantire il benessere umano.

Elemento fondamentale è l’equilibrio con la natura da cui Residenze Fisi trae anche il proprio nome. Il nuovo parco punta ad estraniarsi dal caos e a fondersi con la natura circostante, stimolando un rapporto sano e simbiotico con essa. Un luogo dove lo sguardo spazia perdendosi fra l’azzurro del cielo e il verde della vicina campagna. Tutto ciò non significa isolamento. Al contrario Residenze FISI nasce in una posizione strategica che consente di raggiungere comodamente a piedi il centro del paese, le sue attività commerciali ed istituzionali. In pochi minuti di auto si raggiunge Nola, gli altri comuni limitrofi. La vicinanza a due autostrade, inoltre, consente rapidi spostamenti di più ampio raggio per chi ogni giorno è costretto a muoversi per lavoro verso Napoli, Caserta o Avellino.

“In questo progetto abbiamo cercato di trasmettere il senso di fare gruppo, realizzando qualcosa di assolutamente nuovo e ancora non visto sul nostro territorio – afferma Raffaele Lombardi – La casa che abbiamo concepito non è più un singolo spazio chiuso dove le famiglie hanno bisogno di ritrovarsi, ma una nuova piattaforma sociale per i bambini, per i ragazzi, per cui i nostri spazi comuni ambiscono a diventare la loro opportunità di relazione e condivisione.”

“Abbiamo scelto un modo nuovo di lavorare – afferma Francesco Napolitano - Puntiamo a coinvolgere sempre di più il tessuto artigianale ed imprenditoriale del territorio. Al centro non più l’individuo, ma il gruppo, la comunità. Un’unione che vuole costituire un’occasione di crescita e di sviluppo. In questo modo intendiamo riscoprire il valore profondo del nostro lavoro, valorizzando il territorio e favorendo lo sviluppo della nostra società”.

Ricerca / Colonna destra

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia