I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale



4790183

Premio letterario il “Candelaio”: venerdì la cerimonia di premiazione. Tra gli ospiti gli scrittori Massimo Bisotti e Giuseppe Catozzella e gli attori Gennaro Silvestro e Arturo Sepe


Dai personaggi delle fiction dei “Bastardi di Pizzofalcone” e “Gomorra” al cast del film “Vieni a vivere a Napoli” fino ad arrivare a nomi importanti del panorama letterario nazionale. Sono tanti gli ospiti che venerdì 12 maggio riceveranno il premio letterario il “Candelaio” promosso ed organizzato dal circolo culturale Passepartout. L'appuntamento è alle 19 nel salone del Seminario Vescovile. A ricevere l'importante riconoscimento raffigurante una effige del filosofo nolano Giordano Bruno e realizzata interamente in bronzo dalla fonderia Del Giudice di Nola, gli scrittori Massimo Bisotti (Mondadori), Antonio Dikele Distefano (Mondadori), Giuseppe Catozzella (Feltrinelli), Chaimaa Fatihi (Rizzoli) e Wanda Marasco (Neri Pozza). Non solo “firme d'autore” ma anche volti noti della tv e del cinema come Gennaro Silvestro dei “Bastardi di Pizzofalcone”, il nolano Arturo Sepe della fortunata serie “Gomorra”, l'attore Massimo Andrei , il produttore Alessandro Cannavale con il cast del film “Vieni a vivere a Napoli” ed il regista – documentarista Francesco Afro De Falco.

“L'appuntamento di venerdì è il risultato di un anno intenso di lavoro svolto in sinergia con il mondo scolastico, associativo ed istituzionale – dichiara Rosa Barone, referente letteraria di Passepartout – Abbiamo la fortuna di lavorare con case editrici che, come noi, credono che la conoscenza sia l'unica strada percorribile per la formazione culturale e sociale dei giovani. Dal parterre – continua la referente Barone – è chiara la pluralità dei generi scelti, dal romanzo al racconto fino ad arrivare ad altre forme d'arte come il teatro ed il cinema. Ringrazio tutti coloro che collaborano nell'arco dell'intero anno alla riuscita di questo premio, dalle scuole alle associazioni, dalle istituzioni ai partner privati. Un ringraziamento particolare all'amica Cinzia Tani, scrittrice e giornalista Rai, che sin dalla prima edizione si è dimostrata particolarmente sensibile all'evento da diventarne la direttrice letteraria”.

Quest'anno il premio “Candelaio” si avvale del patrocinio dell’amministrazione comunale di Nola guidata dal sindaco Geremia Biancardi con l’assessore alla Cultura Cinzia Trinchese, e dell’amministrazione comunale di Casamarciano con il sindaco Andrea Manzi e l’assessore alla Cultura Carmela De Stefano. E' stato organizzato, inoltre, in collaborazione con la fondazione Hyria Novla, il Lions Club “Nola – Giordano Bruno”, l'ordine degli avvocati di Nola e dei giornalisti della Campania, il Seminario vescovile, l'associazione Amiamola ed Abbate Fiori. Nel corso della serata, che vedrà la presenza in sala, tra gli altri, anche degli scrittori napoletani Gianni Puca e Maurizio De Angelis, saranno esposte alcune creazioni floreali a cura del giovane Giuseppe Abbate.  

 

Ricerca / Colonna destra

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia