I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale



4574657

Ecco il weekend all'insegna della riscoperta del patrimonio culturale A Nola nasce il gruppo Fai


Nola - È la collina di Cicala con i suoi tesori la meta scelta dall'amministrazione comunale di Nola, guidata dal sindaco Geremia Biancardi, per le Giornate Fai di primavera in programma in tutta Italia sabato 25 e domenica 26 marzo.

Una due giorni curata dall'assessore alla Cultura Cinzia Trinchese durante la quale sarà possibile riscoprire ed ammirare il Castello di Cicala, la chiesa di Santa Croce dei Frati cappuccini, con l'apertura straordinaria del cimitero, e la residenza privata dei principi de la Tour. Per  i soli soci Fai ci sarà poi la possibilità di accedere all'archivio storico diocesano nel Palazzo vescovile di via San Felice. 

A fare da guida saranno gli alunni del liceo classico "G. Carducci" di Nola, del liceo Scienze umane di Casamarciano, del liceo Albertini, dell'Istituto Masullo Theti e delle scuole medie "Giordano Bruno - Fiore" e "Merliano": gli studenti sono stati  formati, per l'occasione, dai soci dell'associazione Meridies. 

Un viaggio culturale alla riscoperta dei tesori di Nola in vetrina per l'intero weekend dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. Le premesse ci sono tutte per bissare il successo dello scorso anno, quando l'evento delle Giornate Fai richiamò centinaia di visitatori in città. Il risultato raggiunto rappresenta il motivo per il quale a Nola nascerà il gruppo Fai. 

 

"Un'occasione importante per visitare siti solitamente inaccessibili e di grande prestigio - ha dichiarato l'assessore Cinzia Trinchese - Quest'anno abbiamo puntato i riflettori su un'area ben precisa, la collina di Cicala, per dare risalto a quella che è stata la culla del filosofo nolano Giordano Bruno esaltandone non solo la bellezza ma anche l'identità storica. Una due giorni da non perdere in cui andranno in scena l'arte, la cultura che insieme alla natura, rafforzano il senso di appartenenza a questi luoghi, testimonianza del nostro passato da trasmettere e tramandare alle nuove generazioni". 

 

In occasione delle giornate Fai di primavera  il Comune di Nola metterà a disposizione dei visitatori un servizio navetta (dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20) con partenza da salita Cappuccini. 

 

"Il  gruppo Fai di Nola si aggiunge agli 87 d'Italia e sarà accolto nella biblioteca comunale. La sua costituzione  rappresenta - annuncia il sindaco Geremia Biancardi - il riconoscimento al pregio culturale ed artistico della nostra città e lo stimolo a lavorare sempre meglio per far crescere il nostro territorio. Non é un caso che sia aumentata in maniera esponenziale l'adesione dei tesserati Fai in città, a cominciare dai giovani studenti delle scuole". 

Ricerca / Colonna destra

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia