I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale


6091596

Piazzolla raid vandalico alla Mameli. Il dirigente scolastico, Concetta De Crescenzo "La crisi valoriale dilaga senza freno. Gli atti scellerati ci devastano"


 

Nola – Raid vandalico all’ istituto comprensivo “Mameli” di Piazzolla. Secondo una prima ricostruzione, intorno alle 3.00 di questa notte, ignoti hanno scagliato contro la struttura scolastica dei piccoli ordigni rudimentali di basso potenziale, nel tentativo di farsi largo all’interno.

Fortunatamente né i vetri blindati né le porte hanno ceduto. Il sistema di allarme ha fatto accorrere le forze dell’ordine e i vigili del fuoco. Questi ultimi hanno domato un principio di incendio. Non si registrano danni significativi, ma resta l’indignazione per un atto barbaro ai danni di una scuola che in una realtà di periferia rappresenta una vera e propria eccellenza.

Gli uffici comunali e l’amministrazione comunale sono già a lavoro per ripristinare lo stato dei luoghi in tempo per l’inizio dell’anno scolastico. Intanto, le indagini sono in corso. Le immagini dei sistemi di sorveglianza dell’area potranno contribuire ad individuare i responsabili.

“Non ho parole per esprimere lo stato d'animo di questo momento. – dichiara la dirigente scolastica dell’istituto Mameli, Concetta De Crescenzo -  La crisi valoriale dilaga senza freno. Gli atti scellerati ci devastano. Colpire la scuola, la nostra scuola di Piazzolla è ferire il cuore di una comunità scolastica che si impegna senza risparmiarsi per la crescita delle generazioni future. Colpire la scuola significa colpire il futuro. Non ci fermeremo, seguiremo sempre la strada dell'accoglienza e dell'inclusione. L'amministrazione comunale ha già predisposto il ripristino dello stato dei luoghi. La scuola inizierà regolarmente ed attiveremo tutte le attività programmate.
Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno mostrato segni di solidarietà e vicinanza, con una visita, un messaggio, una telefonata. Grazie al personale scolastico, ai docenti, ai genitori, amici e colleghi che non mi lasciano mai sola. Un ringraziamento particolare alle forze dell'ordine, al Sindaco ing. Minieri e al consigliere Raffaele Giugliano che sono accorsi tempestivamente”.

Ricerca / Colonna destra

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia