I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale


5519818

Nola, emergenza ambientale a Masseria Sarnella: erbacce, rifiuti, degrado


Nola – Le erbacce hanno quasi del tutto ricoperto molti tratti dei marciapiedi. Camminare a piedi è impossibile. Un panorama di foresta pluviale avvolge molte zone di località MasseriaSarnella, da diversi anni, divenuta un’ area molto urbanizzata e di grande importanza per essere un’ arteria sia di entrata che di uscita della città.

L’incuria e l’assenza di manutenzione, da queste parti, si presenta più grave che in altre. I cittadini sono ormai sull’orlo della disperazione per una situazione che anche sul piano igienico – sanitario appare piuttosto precaria. Insetti di ogni tipo, ma anche grossi ratti, sono diventati ospiti fissi. Non di rado i residenti e li sono anche ritrovati in casa. L’arteria stradale è attraversata per una certa parte anche da un canale che ormai non si vede più, perché ricoperto dalla vegetazione spontanea. Una circostanza che rappresenta un ulteriore elemento di criticità.

I cittadini da tempo invocano un intervento di bonifica ma anche una manutenzione ordinaria che sia regolare e continua. Ma al momento nessuna risposta concreta è arrivata. E lo stato di abbandono non fa che alimentare anche il triste fenomeno dello scarico abusivo dei rifiuti. Basta osservare l’ingresso di alcune traverse di via Masseria Sarnella per rendersi conto delle tante mini – discariche a cielo aperto in cui vengono depositati ogni tipo di materiale che restano a far bella mostra di sé per mesi.

Si spera che in tal senso, l’annuncio di diversi progetti di potenziamento del monitoraggio del territorio, possano migliorare la situazione. Ad esempio, con una presenza maggiore del sistema di videosorveglianza ed una stretta più rigorosa da parte delle forze dell’ordine nei controlli e nell’elevazione delle sanzioni.

La zona ospita, tra l’altro, anche l’isola ecologica del Comune di Nola che dopo varie peripezie, ora sembra funzionare al meglio anche se la struttura è anch’essa circondata tutta intorno da erbacce che ne deturpano l’immagine. Altra criticità che riguarda località Masseria Sarnella è quella legata agli allagamenti durante la stagione delle piogge. E’ un problema che si manifesta soprattutto nel periodo autunnale ed invernale. Negli ultimi anni si sono anche verificati degli episodi piuttosto gravi con il fango che ha invaso diverse abitazioni private causando ai residenti notevoli danni economici. Ancora una volta ad essere penalizzati sono i residenti vittime della  cattiva se non assoluta mancanza di manutenzione e pulizia dei canali e degli alvei. Anche in questo caso, non si contano le istanze e le petizioni in cui si reclama una maggiore attenzione. Ma le cose restano, drammaticamente, sempre al punto di partenza.

Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia