I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale


6342397

Giuseppe Di Gennaro vince in appello e torna a guidare la propria azienda


Napoli - Il Tribunale del Riesame di Napoli, XII sezione dei magistrati d.ssa Maria Gabriella Peped.ssa Marina Cimma e dr. Francesco Caramico D’Auria, ha revocato il divieto di esercitare attività di impresa per un anno, emesso lo scorso 28 novembre dal Gip del Tribunale di Napoli Nord nei confronti dell’amministratore delegato della ”Di Gennaro spa”, che opera a Caivano nel settore dei rifiuti solidi urbani, con l’accusa di ”incendio colposo”.
La misura interdittiva fu emessa perché secondo il Gip, infatti, Giuseppe Di Gennaro, A.d. della società, non avrebbe attuato le misure adatte per scongiurare i pericoli di un incendio che si sviluppò nel piazzale dell’impresa a Caivano nel luglio del 2018, mandando in fumo carta, plastiche ed altri rifiuti presenti nel sito. Accuse che sono state impugnate da Di Gennaro, il cui appello è stato accolto dal Tribunale del riesame che ha quindi revocato la misura interdittiva di novembre. ”Ho atteso fiducioso l’operato della magistratura – ha commentato Di Gennaro – da ieri sera sono potuto rientrare in azienda che, nel frattempo, è stata gestita con dedizione dai miei due figli”

 
di Enza Angela Massaro
Ricerca / Colonna destra

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia