I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei  cookie.

Contenuto Principale
Nola, ospedale: gli addetti alle pulizie ancora senza stipendio. Sabato 16 dicembre proclamato lo sciopero

Nola, ospedale: gli addetti alle pulizie ancora senza stipendio. Sabato 16 dicembre proclamato lo sciopero

Nola – Al freddo, al gelo e senza stipendio: gli addetti alle pulizie dell’ospedale di Nola...

 Il nolano Filippo Spiezia è il nuovo vicepresidente di Eurojust. Nel 2010 fu insignito del premio Felix – Città di Nola

Il nolano Filippo Spiezia è il nuovo vicepresidente di Eurojust. Nel 2010 fu insignito del premio Felix – Città di Nola

Nola - Il nolano Filippo Spiezia è stato nominato vice presidente di Eurojust, l’organismo...

  • Nola, il Pd attacca la maggioranza: “Attenti solo ai giochi di potere”. Nappi (F.I) “Il Partito...

  • Venerdì e sabato gli Stati Generali dei beni immateriali Unesco Il sindaco Geremia Biancardi: “Da...

  • Nola, ospedale: gli addetti alle pulizie ancora senza stipendio. Sabato 16 dicembre proclamato lo...

  • Il nolano Filippo Spiezia è il nuovo vicepresidente di Eurojust. Nel 2010 fu insignito del...







5033991

Casamarciano, ricorso al Tar contro nomina Agenzia area nolana


Casamarciano- Il Comune di Casamarciano ricorrerà al Tribunale amministrativo regionale contro la nomina di Vincenzo Caprio ad amministratore unico dell’Agenzia di Sviluppo dell’Area nolana. Il sindaco Andrea Manzi ha effettuato l’istanza di accesso agli atti al fine di ottenere l’intera documentazione relativa all’iter che ha condotto alla nomina. Nei prossimi giorni sarà presentato il ricorso al Tar.Casamarciano  - “La nostra decisione di ricorrere al Tar- spiega il primo cittadino Andrea Manzi- è conseguenza della volontà di realizzare il progetto, che condividiamo con altri Comuni, per il cambiamento dell’Agenzia dell’Area nolana. Una svolta ormai necessaria ed improntata ai principi di efficienza, efficacia ed economicità ed all’esigenza di ottenere risultati per il territorio. Risultati che sinora sono stati disattesi a causa di scelte sbagliate nel metodo perché non dovrebbero essere di competenza diretta e senza filtri della politica,  come finora è stato, ma ancorate a dati oggettivi e ad una valutazione in regime di concorrenza. Per la nomina di Vincenzo Caprio, invece, si è utilizzato quel metodo che in passato non ha prodotto nulla. Pensavamo di avere avviato una svolta con l’elezione di Antonio Carpino a presidente del Tavolo dei Comuni. E invece non c’è stata, come certificano le dimissioni dell’amministratore delegato precedente. Il ricorso alla giustizia amministrativa vuole riportare l’azione dell’Agenzia sui binari della trasparenza verso il raggiungimento degli obiettivi per cui è nata: l’Agenzia deve divenire modello di amministrazione della cosa pubblica e occasione di rilancio del territorio”. 

Ricerca / Colonna destra



ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


ARTICOLI PIU' LETTI DEL MESE

Ambiente e salute

Aperta-mente

Nuove tecnologie

Gastronomia